Programma


Etica e privacy professionale - (Traduzione simultanea)

Data: 5 Settembre 2019 dalle 14:30 alle 16:15

Tipologia: Tavola rotonda

Relatore: Isil Bulut, Chiara De Marino, Arşaluys Kayir, Paula Elena Martinoia, Mona Rakhway, Judith Teszáry


Chairman: Chiara De Marino (Brasile-Italia)


La deontologia professionale, dal “Giuramento di Ippocrate” e dal “Codice di Etica degli Psicoterapeuti di Gruppo” (Moreno, 1957) in avanti, stimola ad una riflessione dinamica sui due concetti – complementari ed interconnessi – dell’Etica e della Privacy. Tuttavia, con i rapidi cambiamenti di cui tutti siamo partecipi e/o oggetti, e nell’ambito di differenti contesti culturali, i due termini sono a loro volta soggetti a diversi tipi di lettura e di adeguamento. Va - ad esempio - focalizzata una riflessione sul rispetto della Privacy nel gruppo terapeutico, sulle eventuali infrazioni al patto; come pure va valutata la trasformazione del termine Etica da Moreno in poi.

“L’etica di Moreno è dedicata alla trasformazione dell’uomo, fornendogli gli elementi per opporsi alla robotizzazione, alla ruotine intellettuale, al disamore e alla distruttività”. Lo stesso Moreno tuttavia, partendo da una concezione dell’Etica come “pratica di libertà”, passò in seguito a delimitare dei confini più definiti.

Privacy, segreto, sigillo, informazione “liquida” (internet, i social media, ecc.): è necessaria una riflessione su questi termini, come pure sul concetto di Etica, nel suo evolvere con la storia del gruppo e della società. Qualsiasi lavoro psicoterapeutico non può prescindere dal sociale: essendo un atto clinico, di produzione di salute, è un atto pubblico, e quindi politico.

I due termini Privacy ed Etica devono dunque essere attualizzati in funzione dell’evoluzione della Società e della globalizzazione, proseguendo il lavoro di ridefinizione degli obiettivi e dei rispettivi limiti, come già diverse organizzazioni operanti nel campo dello Psicodramma (IAGP, FEPTO, Scuole Psicodrammatiche Argentine, ecc.) fanno da tempo.

Mona Rakhawy (Egitto) - Judith Teszary (Svezia) - Isil Bulut (Turchia) - Arsaluys Kayir (Turchia) - Paula Elena Martinoia (Argentina)

Who shall survive?
IAGP International Psychodrama Conference 2019

4/9/2019 - 8/9/2019, Iseo (BS) - Italy

Conferenza terminata

5 Giorni

147 Relatori

157 Eventi

360 Posti

Ultime News

Informazioni sulla conferenza

Gentile Partecipante, vogliamo darti alcune informazioni circa la prossima 2nd IAGP Psychodrama Conference e 8th Psychodrama Congress. Alla registrazione ti verrà consegnata una borsa con i materiali della Conference e un badge personalizzato, che ti chiediamo di indossare sempre all’interno dell’istituto. PRE-CONFERENCE Se sei iscritto alla Pre-Conference la tua registrazione avverrà direttamente di fronte alla […]

Workshop preview #107

Fabian Blobel (Germany) – Luigi Dotti (Ita) – Stefan Flegelskamp – (Germany-Swiss) Angela Sordano (Ita) – Rebecca Walters (USA) Symposium – English – Italian “Working with children” (psychotherapy, care and education) “Lavorare con i bambini (psicoterapia, cura ed educazione)” Abstracts Rebecca Walters – USA Sociodrama with Children’s Groups. Sociodrama, like Psychodrama, is a way for […]

Workshop preview #106

Carlos Maria Menegazzo (Argentina) Simposium – Spanish – Italian Partiendo de nuestros tiempos apocalípticos y de revelación, recordemos los finales y principios de milenios de la humanidad. En todos ellos, a pesar de grandes decadencias siempre hubo “sociedad sensible y critica” que fue sembrando renacimiento. Según astrólogos y metafísicos, el próximo renacimiento ocurrirá en el […]