News

Workshop preview #54

22 May 2019 at 7:51

Share  

Roberta Mineo – Maurizio Fajeti – Italy

Simposium – English – Italian

Maschile paterno, il lato fragile dell’essere uomo.
Di Maurizio Fajeti e Roberta Mineo
In questi ultimi decenni si registra un travagliato percorso disidentitario del maschio. In un pianeta dove sempre più globalizzati sono i rischi ambientali, le ingiustizie sociali e le crisi economiche, uomini e donne rimettono in discussione i rispettivi ruoli sociali, aprendo ad inaspettate crisi ed opportunità di trasformazione dei rapporti di forza tra i sessi. Mentre i movimenti femministi godono dell’accorciamento delle distanze tra geografie e culture, dimostrando capacità di reazione e disposizione al cambiamento, l’uomo si rivela solo, male organizzato e fragile. Questo contributo pone l’accento sulle narrazioni maschili della paternità, dell’eroismo, dell’utilità (Cederström, Guardian 2 Ottobre 2018 ) a fronte di una narrazione storica di potere a somma zero, machismo, tossicità del costrutto maschile. E il rapporto tra queste due narrazioni si articola grazie alla capacità di ingaggiare un dialogo difficile ma schietto con le donne, portatrici sane di una natura complessa che mette in crisi qualunque dogmatismo maschile: streghe e madonne, forze creatrici e infanticide, capaci di generare economie sostenibili e sistemi di distribuzione della ricchezza più equi ma anche vestali di un’educazione che perpetua tradizioni chauviniste e bigotte.
Mentre a tutte le latitudini si registrano movimenti di donne che mettono in discussione gli equilibri esistenti tra i due sessi, aumentano le violenze di genere e si compattano le minoranze alt-right, sovraniste, bianche, xenofobe, conservatrici, rendendo visibile le intrinseche relazioni tra genere, classe sociale e ‘razza’. Cresce nell’uomo un certo senso di insicurezza e vacilla il tradizionale ruolo di maschio: tale perdita di certezze intorno al proprio ruolo sociale destabilizza, fa paura, e in certi casi origina abusi e comportamenti violenti nelle relazioni di intimità e negli ambiti domestici.
Il presente contributo intende mettere a fuoco, in particolare, la declinazione paterna dell’essere uomo. A partire dalla presentazione di alcuni interessanti progetti terapeutici che si occupano del recupero di padri/mariti violenti in territorio emiliano, si interroga soprattutto sulla possibilità di intervenire preventivamente sulle cause, attraverso un’azione capillare di tipo educativo, nelle scuole e soprattutto nelle famiglie. Tale intervento preventivo parte dall’analisi di certe narrazioni sull’educazione agli affetti (eg. la pericolosità del potere femminile di Audre Lord, 1983), e giunge ad una vera e proprio sfida alla tossicità di certe polarità familiari (padre-padrone vs. mammo), promuovendo la fine del cosiddetto ‘mandato di maschilità’ (Segato, 23 giugno 2018). Liberandoli dalle pastoie di aspettative sociali relative alla forza, alla durezza, all’anaffettività, all’autoritarismo, questi nuovi padri da un lato si oppongono alla confusione simbiotica della diade madre-bambino, promuovendo spazi di libertà e di esplorazione creativa dei minori; dall’altra scoprono un ruolo alla pari nel ménage familiare, rifiutando di essere relegati al solo gioco con i figli e appropriandosi di spazi di cura domestica che rimettono in discussione i ruoli maschio-femmina della casa (Delgado, 5 marzo 2019). Così “la vita interiore dell’uomo germina dalla nostalgia consapevole, non ripudiata di questo ventre vuoto: gli uomini ne accettano la ferita insanabile, riescono a coltivarla, a far nascere da quell’orto infecondo, non solo gesti paterni accudenti, a imitazione ed emuli di quelli materni” (Demetrio, 2010).


Who shall survive?
IAGP International Psychodrama Conference 2019

4/9/2019 - 8/9/2019, Iseo (BS) - Italy

Time left

5 Days

127 Speakers

29 Events

360 Seats

Last News

Workshop preview #78

Irina Stefanescu (Romania) Workshop – English – French Activate the Survival & Thriving Net with Sociodrama! After months of rambling, research, travels, despair and big spendings, a mother finds out her son has Dravet epilepsy. After almost one year since the diagnostic, she finds her way to support her child and keep him alive. She […]

Workshop preview #77

Who survives? The workshop will explore the elements, which enable a person to survive difficult, expected and unexpected situations that life encounters. What helps a person to cope with loss, with crisis, with change? When we are looking at survival from the perspective of the natural sciences, we relate to the strong who survives. However, […]

Workshop preview #76

Maurizio Gasseau (Italy) Simposium – English – Italian RITUALS AND DREAMS IN THE WORK OF PEACE BUILDING AND CONFLICT TRANSFORMATION ON COLLECTIVE TRAUMA Maurizio Gasseau FEPTO Task Force for Peace Building and Conflict Transformation The FEPTO Task Force for Peace Building and Conflict Transformation was founded in Vienna in 2005. The Task Force organizes seminars […]